Quando si parla di poker spesso si associa al gioco del Texas hold ‘em come se fossero la stessa cosa, in realtà non è così. Il poker presenta infatti specialità e varianti e anche su quest’ultimo termine spesso si fa confusione. Cerchiamo quindi di fare un po’ di chiarezza. Quando si parla di poker le specialità sono i giochi veri e propri con le proprie regole, e con i propri meccanismi. Ad esempio il Texas hold ‘em è una specialità del poker, come lo è anche l’Omaha, molto diffuso sulle piattaforme online. Oppure il 5 card stud o il 7 card stud. Tutte questo sono specialità. Le specialità sono suddivise in categorie come la Community card poker nel quale rientra il Texas hold’em.

Cosa sono invece le varianti? O meglio le varianti nel poker? Le varianti sono dei modi diversi di giocare lo stesso gioco, quindi esistono varianti per il Texas hold ‘em, l’ Omaha ecc.

In linea di massima le principali varianti sono:

A limite (limit betting): le puntate hanno un limite superiore fissato a priori. Esistono due forme di limite, cioè lo spread limit (lett. limite diffuso) e fixed limit (i.e. limite fissato). La differenza fra le due forme è che nel limite fissato le puntate ed i rilanci hanno un valore unico fissato per i giri di puntate. Nel caso di limite diffuso viene invece indicato un intervallo; in questo caso un rilancio comunque non può avere un valore inferiore al rilancio o alla puntata precedente. Nel caso che vi siano almeno 3 giocatori attivi il numero massimo di rilanci ammessi è deciso dalle regole della casa da gioco, anche se solitamente sono ammessi solo 3 o 4 rilanci, l’ultimo dei quali è detto cap. Quando però il numero di giocatori che concorrono al piatto sono solo due allora il numero di rilanci possibili è illimitato.

  1. Limite al piatto (pot limit betting)
  2. Senza limiti (no limit betting)
  3. misto (mixed)
  4. High-low split

La differenza fra una variante e un’altra sta soprattutto nelle regole e nelle puntate. Per approfondire l’argomento, quindi le regole oppure per consigli ed utili indicazioni potete seguire questo interessante blog: segretidelpoker.it

Quali sono le specialità di poker più popolari online?

Non è difficile capirlo, basterebbe fare anche un salto sulle principali piattaforme di poker online, ovviamente il Texas hold ‘em, l’Omaha, ma anche il 5e il 7  card stud sono sicuramente i più amati.

Qualcuno lo riterrà strano ma ad esempio il 5-card draw, cioè il poker classico quello più diffuso, non è molto popolare nel gioco sportivo e difficilmente si trova sulle piattaforme online.

Prima di fare il grande salto e magari giocare con denaro reale vi  consiglio di capire bene le varie specialità e varianti, le regole e le meccaniche che potrebbero differire anche di molto. Se quindi fino ad ora vi siete cimentati solo con gli amici nel 5-card draw sappiate che potrebbero esserci molte differenze.