Dealer, cerchiamo di spiegare in modo semplice. IoNelPoker nasce soprattutto per chi si avvicina per la prima volta al mondo del Poker, i nostri consigli e le nostre informazioni potranno sembrare banali ai professionisti, ma di grande importanza per tutti i dilettanti e per chi si accinge a giocare per la prima volta al Texas Hold’em.
Abbiamo visto in un precedente articolo la Varianza e abbiamo accennato come la conoscenza della statistica e delle probabilità sia fondamentale per riuscire a vincere almeno alcune mani a Poker. Altro fattore da non sottovalutare è la psicologia, saper studiare gli avversari e riuscire a capire cosa possono avere in mano in base alle puntate che fanno. In base a questo appena detto la posizione che abbiamo in una mano diventa fondamentale.

Cosa è il Dealer

Uno dei fattori che i neofiti tendono a non considerare è la loro posizione rispetto al Dealer. La posizione rispetto a questo cambia ogni mano e viene indicato un un bottone che verrà posto vicino a questo. Quando capiterà la mano dove sarai alla destra del Dealer sarai in posizione favorevole in quanto sarai l’ultimo del tavolo, avrai modo quindi di studiare le mosse degli avversari, di vedere come si muoveranno e potrai agire di conseguenza sapendo di essere l’ultimo ad avere la parola.

In modo analogo ma contrario, quando sarai in posizione successiva ad Dealer sarai in massimo svantaggio in quanto tutti gli altri giocatori si muoveranno e prenderanno decisioni dopo la tua.

Fare il Dealer non è cosa banale, pensate che addirittura esistono dei corsi appositi, in Italia alcuni sono gestiti dalla FIGP Federazione Italiana Gioco Poker, occorrono buone doti nel gestire le carte e deve essere in grado di fare anche da supervisore e insieme al commissario del tavolo garantire il corretto svolgimento del gioco.

Infine per approfondire vi lascio un interessante video con una breve intervista ad un Dealer professionista.