Il poker a quanto pare sta prendendo piede anche nei Paesi considerati dell’Est, la scorsa estate ed in particolare in luglio all’Eureka Poker Tour che si è giocato in Bulgaria hanno partecipato molti giocatori provenienti dai Paesi dell’Est, in tutto ben 407, contro i 307 del’anno precedente, un salto in avanti notevole con giocatori provenienti oltre che dalla Bulgaria stessa anche dalla  Russia, la Romania, la Serbia, l’Ucraina e molto altro. Molti dei giocatori provenienti da questi Paesi fra l’altro hanno ben figurato come il russo Vladimir Shchemelev vincitore del braccialetto.

Del resto eravamo già abituati a campioni di poker provenienti dall’Est Europa, come non citare il grande Tony Guoga, detto anche semplicemente Tony G. Campione Lituano che nel 2011 come riporta anche Wikipedia avrebbe all’attivo oltre 4 milioni di dollari di vincite.

Insomma siamo sicuri che dall’Est ne vedremo delle belle questo è soltanto l’inizio di quella che sarà una grossa esplosione che darà nuovi stimoli nel mondo del poker, non solo in Europa, ma in tutto il mondo.