Ci eravamo lasciati la scorsa settimana con un Patrick Antonius in caduta libera e in profonda crisi. Il suo riscatto non ha tardato ad arrivare e nelle notte il nobile decaduto si è riscattato alla grande dominando i tavoli virtuali della piattaforma FullTiltPoker. A mettersi in evidenza, tuttavia, è stato in primo luogo Gus Hansen, capace di perdere in una sola notte quasi 200mila dollari, frutto di oltre 2000 mani giocate decisamente al dì sotto dei propri livelli.

Un vero e proprio sussulto d’orgoglio, invece, quello che è valso ad Antonius qualcosa come 600 dollari, per un totale di quasi 1000 mani, alternando giocate di natura decisamente eterogenea, ma sempre vincenti. La cronaca riporta un duello all’ultimo sangue con un utente dal nick name world1969, spazzato via a più riprese e costretto a cedere qualcosa come 340 mila dollari nell’arco di una sola notte.